Chi è il DPO: ruolo, compiti e doveri di un ruolo cruciale nel panorama GDPR

Il data Protection Officer o Responsabile della protezione dei dati (DPO o RPD) è una figura introdotta dal Regolamento generale sulla protezione dei dati 2016/679, meglio conosciuto come GDPR.

Chi è il DPO e cosa fa?

Il DPO, è un professionista che deve avere un ruolo aziendale (sia esso soggetto interno o esterno) con competenze giuridiche, informatiche, di risk management e di analisi dei processi.

A noi di Consulenti Privacy piace definirla una figura “mitologica” per via del grande ecletticismo che la contraddistingue. Infatti è ancora difficile, oggi, trovare una figura professionale che detenga sia competenze informatiche che giuridiche. Ecco perché il ruolo di DPO è ben assorbito da team di professionisti che possano rispondere alle esigenze precise che richiedono norma e aziende.

La sua responsabilità principale è quella di osservare, valutare e organizzare la gestione del trattamento di dati personali (e dunque la loro protezione) all’interno di un’azienda (sia essa pubblica che privata), affinché questi siano trattati nel rispetto delle normative sulla sicurezza dei dati europee e, quindi, nazionali.

È un alleato dell’azienda perché la affianca nel processo (lo ricordiamo, dinamico) di rispetto del GDPR ed è contemporaneamente un riferimento per gli interessati che possono interagire con lui per esercitare i propri diritti in ambito privacy.

Sono obbligato a nominare un DPO?

Se sei un soggetto pubblico (o ad esso equiparato) la risposta è sì: sei obbligatoriamente tenuto a nominare un DPO. Sei tenuto a nominarne uno anche se tratti dati che richiedono il monitoraggio regolare e sistematico degli interessati su larga scala; oppure la tua azienda tratta, su larga scala, categorie di dati particolari (ex sensibili: relativi alla salute, appartenenza sindacale, orientamento religioso ecc., art. 9 GDPR) o giudiziari.

La normativa può non essere sempre chiara, per individuare la necessità o meno di nomina di un Data Protection Officer è necessaria un’analisi caso per caso della realtà imprenditoriale e un consulente può aiutarti nel processo decisionale.